Pillola anticoncezionale: che fare in caso di...

Le nostre offerte mensili
Pillola anticoncezionale: che fare in caso di dimenticanza 23 Gennaio 2020

Saltare l'assunzione della pillola anticoncezionale può capitare a tutti. Vuoi per i ritmi di vita fin troppo frenetici, vuoi per distrazione o per impossibilità fisica, a volte capita di non seguire le corrette istruzioni d'uso.

Che fare quindi quando ci si trova in questa situazione?

Prima di tutto è bene ricordare che la pillola è un vero e proprio farmaco. Per questo, per evitare la perdita del suo beneficio o il presentarsi di effetti collaterali, come mal di testa, nausea e gonfiori, è importante assumerla nel modo corretto.

In caso di dimenticanza, quindi, è necessario seguire alcune regole "riparatorie".

Se la dimenticanza è di poche ore, non succede nulla. Vi basterà prendere la pillola appena possibile e continuare il suo utilizzo come sempre.

Nel caso il ritardo nell'assunzione superi le 12 ore, la sua funzione anticoncezionale potrebbe essersi ridotta o annullata.

Ritardo oltre le 12 ore: come comportarsi in questo caso?

Se la disattenzione è avvenuta durante la prima settimana, dopo la pausa dei sette giorni, il rischio di gravidanza può essere elevato. Ѐ importante, quindi, assumere la compressa dimenticata appena possibile e avere rapporti protetti per i sette giorni successivi.

Quando la pillola è stata dimenticata nel corso della seconda settimana, giorno 8-14, non ci sono rischi particolari e quindi, non sarà necessario utilizzare ulteriori metodi anticoncezionali nei sette giorni successivi. Questo a meno che la dimenticanza non sia stata di due o più compresse.

In caso di dimenticanza nella terza settimana, giorno 15-21, il rischio di gravidanza esiste. Oltre a recuperare l'assunzione della pillola "persa" si dovrà iniziare il ciclo successivo senza fare intervalli. Altro rimedio è sospendere l'assunzione delle compresse, aspettare sette giorni senza compressa e proseguire poi con la normale posologia.

Per evitare una scorretta assunzione o rimedi fai da te poco appropriati, è sempre bene consultare il personale specializzato. Il vostro medico o farmacista potranno aiutarvi e consigliarvi nel modo migliore.

Ultime news
  • I benefici del Sale, prezioso elemento marino

    19 Gennaio 2021
    Ci accorgiamo delle eccellenti proprietà del sale in estate, quando andando al mare la nostra pelle appare più liscia e levigata, e le piccole imperfezioni e disturbi dell’epidermide tendono a mimetizzarsi o a scomparire del tutto.

    Possiamo però sfruttare i numerosi benefici del sale anche in inverno, acquistando prodotti e cosmetici che lo contengano nelle quantità giuste per assicurare un’efficace azione detossinante ed anche snellente.

    Con i suoi granelli più o meno fini, il sale ha innanzitutto la capacità di eliminare impurità dell’epidermide e le cellule morte, di levigare la pelle e togliere le ruvidità anche nei punti più difficili, come le ginocchia, i gomiti e i talloni.

    Proprio per tali motivi il sale rientra nelle formulazioni della maggior parte degli scrub in commercio, che lo utilizzano sia nella versione molto fine, per gommage adatti a tutto il corpo, sia con grani più grossi per esfolianti destinati alle zone meno fragili ed esposte, come i glutei, i fianchi, le gambe.

    La qualità più spiccata del sale marino è la sua potente azione drenante, poiché assorbe i liquidi stagnanti e le tossine che impregnano i tessuti, tenendo sotto controllo gonfiori e buccia d’arancia, e rimodellando la silhouette. Oltre che negli scrub, il sale non può mancare nei prodotti per il bagno, nei cosmetici anti-cellulite e in altre formule riducenti, che si possono usare in successione per un effetto potenziato.

    Prima di cominciare un trattamento a base di prodotti anticellulite sono particolarmente indicati gli esfolianti salini, che permettono di ottenere risultati in tempi più rapidi.

    Gli esfolianti salini a grana grossa vanno massaggiati a lungo sulle zone con ristagni e cellulite, magari con un guanto di spugna. Se il prodotto è troppo asciutto, basta aggiungere un po’ di olio di oliva o di mandorle.

    Tra i diversi Sali utilizzati nel settore cosmetico, quelli del Mar Morto vantano un’elevata percentuale di minerali, in particolare magnesio e potassio, che lo rendono un ingrediente molto apprezzato per i suoi effetti drenanti, disintossicanti e riequilibranti.

    Oltre che negli anticellulite, questi Sali vengono usati per impacchi, fanghi e creme corpo, in quanto possiedono proprietà rimineralizzanti per l’epidermide, aiutando a contrastare i cedimenti e a preservare il tono cutaneo.

    Nel nostro reparto dedicato alla Dermocosmesi troverai una vasta gamma di prodotti e cosmetici per ogni esigenza specifica della tua epidermide.

    Il sale è ottimo anche per un’immersione drenante che asciughi la silhouette. Servono quattro-cinque manciate di sale e acqua piuttosto calda all’inizio per eliminare le tossine, che va piano piano raffreddata per una ginnastica vascolare che favorisce l’eliminazione dei liquidi stagnanti e dà tono alla pelle.

    Se hai qualche dubbio o desideri ricevere consigli sul prodotto più adatto, non esitare a chiedere al nostro personale in Farmacia.
  • Emicrania nei bambini: ecco come intervenire

    25 Gennaio 2020

    Se pensate che il mal di testa sia prerogativa degli adulti vi sbagliate. Colleghi irritanti o troppa stanchezza, infatti, non sono le uniche cause che portano a questo disturbo.

    Nei bambini, in particolare, i motivi scatenanti sono principalmente due: lo stress, dovuto ai ritmi frenetici di vita che gli si impone, e la carenza di ore di sonno.

    La forma più diffusa di cefalea è quella di tipo primario, dovuta per lo più all'emicrania. Quella secondaria, invece, riguarda condizioni più gravi come conseguenza a traumi o a patologie più critiche.

    Mal di testa: cause e rimedi

    Circa il 40% dei bambini entro i sette anni soffre di cefalea primaria.

    In alcuni casi i fattori che determinano questa patologia possono essere difficili da individuare poiché sono legati a disturbi psicologici come la depressione o una condizione di ansia. Più frequentemente, però, l'emicrania deriva dalla diminuzione delle ore di sonno dovuta allo stile di vita, all’aumento delle luci artificiali e all’utilizzo di strumenti elettronici in età sempre minore.

    Il mal di testa in età pediatrica non deve mai essere trascurato ed è bene intervenire prima che il dolore sia troppo grande. Oltre ai rimedi farmacologici, antiemetici e antidolorifici, come l'ibuprofene e il paracetamolo, è importante seguire qualche buona abitudine. Dormire sempre nella stessa stanza e allo stesso orario e, dal quarto mese in poi, separare la fase dell'alimentazione da quella del sonno, possono aiutare a prevenire il formasi dell'emicrania.

    In ogni caso, per intervenire correttamente e aiutare il vostro bambino a sconfiggere il dolore, potete rivolgervi al vostro farmacista di fiducia che saprà consigliarvi in modo efficace e mirato.

  • Pillola anticoncezionale: che fare in caso di dimenticanza

    23 Gennaio 2020

    Saltare l'assunzione della pillola anticoncezionale può capitare a tutti. Vuoi per i ritmi di vita fin troppo frenetici, vuoi per distrazione o per impossibilità fisica, a volte capita di non seguire le corrette istruzioni d'uso.

    Che fare quindi quando ci si trova in questa situazione?

    Prima di tutto è bene ricordare che la pillola è un vero e proprio farmaco. Per questo, per evitare la perdita del suo beneficio o il presentarsi di effetti collaterali, come mal di testa, nausea e gonfiori, è importante assumerla nel modo corretto.

    In caso di dimenticanza, quindi, è necessario seguire alcune regole "riparatorie".

    Se la dimenticanza è di poche ore, non succede nulla. Vi basterà prendere la pillola appena possibile e continuare il suo utilizzo come sempre.

    Nel caso il ritardo nell'assunzione superi le 12 ore, la sua funzione anticoncezionale potrebbe essersi ridotta o annullata.

    Ritardo oltre le 12 ore: come comportarsi in questo caso?

    Se la disattenzione è avvenuta durante la prima settimana, dopo la pausa dei sette giorni, il rischio di gravidanza può essere elevato. Ѐ importante, quindi, assumere la compressa dimenticata appena possibile e avere rapporti protetti per i sette giorni successivi.

    Quando la pillola è stata dimenticata nel corso della seconda settimana, giorno 8-14, non ci sono rischi particolari e quindi, non sarà necessario utilizzare ulteriori metodi anticoncezionali nei sette giorni successivi. Questo a meno che la dimenticanza non sia stata di due o più compresse.

    In caso di dimenticanza nella terza settimana, giorno 15-21, il rischio di gravidanza esiste. Oltre a recuperare l'assunzione della pillola "persa" si dovrà iniziare il ciclo successivo senza fare intervalli. Altro rimedio è sospendere l'assunzione delle compresse, aspettare sette giorni senza compressa e proseguire poi con la normale posologia.

    Per evitare una scorretta assunzione o rimedi fai da te poco appropriati, è sempre bene consultare il personale specializzato. Il vostro medico o farmacista potranno aiutarvi e consigliarvi nel modo migliore.

Rubriche
  • TONICO AL SEDANO ANTIRUGHE

    06 Gennaio 2021

    Le rughe, come abbiamo già detto diverse volte sono il problema più odiato da tutte le donne. Il motivo è che il tempo che passa non lo si può fermare, perché è normale che sia così e purtroppo, questo influisce negativamente sulla pelle del viso facendola apparire sempre più fragile, delicata e invecchiata. La natura da sempre è pronta a "tenderci la sua mano" e venire in nostro aiuto, perché grazie ai suoi preziosi alleati è in grado di curare qualunque essi siano i nostri problemi. Nel caso di rughe abbiamo, una soluzione per voi...

    Il sedano, un ingrediente molto utilizzato in cucina, ma che risulta essere anche un ottimo alleato, per contrastare la formazione delle rughe. Volete sapere, se dovete mangiarlo? Si fa bene, ma in questo specifico caso, vi riveleremo come realizzare un trattamento, anzi un tonico, contro le rughe in modo da ridurre e rallentare il processo legato all'invecchiamento cutaneo.

    Come si prepara e cosa occorre.

    Tonico antirughe al sedano

    L'ingrediente è uno solo, infatti vi occorre solo il gambo di un sedano fresco e abbastanza grande.

    Dovete prendere il gambo del sedano ed eliminare le foglie e lavarlo per bene. Con un coltello tagliatelo in pezzi grandi e con il frullatore frullatelo accuratamente. Ora, prendete un passino da cucina e mettete il composto all'interno, posizionando un bicchiere in modo da raccogliere tutta l'acqua che perderà il gambo del sedano tritato. Coprite con un panno di cotone pulito per un paio d'ore e poi, buttate la polpa e tenete il tonico, "acquoso" mettendolo in un contenitore ermetico. Applicate questo tonico 2 o 3 volte al giorno, tutti i giorni e la pelle del vostro viso apparirà nutrita, levigata, distesa, idratata e le rughe man mano che utilizzerete questo trattamento saranno sempre più attenute.

    Scegliete voi, i trattamenti giusti a basso costo, ma che garantiscono soddisfacenti risultati.

  • PRATICARE SPORT PER ALMENO 30 MINUTI, AIUTA LE DONNE

    30 Dicembre 2020

    La donne non sono esseri perfetti, ma la maggior parte di loro sono estremamente forti, pronte e preparate ad affrontare qualsiasi tipo di situazione, si presenta nell'arco della vita. Purtroppo, però lo stress che giornalmente una donna è costretta a sopportare a causa delle tante responsabilità e degli impegni, che nella maggior parte dei casi a volte portare a termine sembra, quasi impossibile. Diciamo che questo stile di vita frenetico, può portare alla comparsa di diversi problemi. Infatti, nella maggior parte dei casi, una donna che si trova costretta ad affrontare queste situazioni, può perdere la fiducia in se stessa, di conseguenza si lascia andare e il peso corporeo aumenta e la stima in se stesse finisce nel cestino. In questa nuova guida sportiva, vogliamo dare un valido aiuto a tutte quelle donne, che perdendo la fiducia in se stesse, dimenticano di "esistere".

    Praticare sport per almeno 30 minuti, aiuta le donne ad essere più sicure e magre.

    Recenti studi effettuati su diverse donne, condotti da noti ricercatori hanno portato alla luce che, soprattutto nel sesso femminile praticare almeno 30 minuti di attività fisica, le renda più forti, molto più sicure e garantisce, un immagine migliore del proprio corpo. Se non volete andare in palestra, nessun problema, perché potete svolgere un pò di allenamento fisico, anche nel vostro appartamento. Questi 30 minuti di allenamento, vi faranno ritrovare la stima in voi stesse, in più vi sentirete più rilassate, i vostri pensieri saranno più positivi, sarete più belle fisicamente e sicuramente sarete, anche più magre.

    Come abbiamo detto in precedenza le donne hanno un carattere forte, sembrano macchine da guerra, ma a volte il non piacersi può incidere sia a livello psicologico, ma possono anche comparire disturbi a livello alimentare.

    I benefici di praticare sport sono innumerevoli, quindi donne non cadete nel tunnel dell'abbandono, ma rialzatevi e mettetevi in movimento.

    Buon allenamento.

  • SCRUB PER IL CORPO AL MIELE

    23 Dicembre 2020

    Molte volte abbiamo ripetuto e ci siamo soffermati, sull'importanza di avere una pelle del corpo perfettamente pulita, perché questo significa semplicemente epidermide sana, piacevole al tatto e bella da vedere. La pulizia del corpo, si effettua tramite lo scrub che vuol dire esfoliare la pelle, eliminando tutti i depositi e gli accumuli di cellule morte. Il bello dei rimedi naturali è che molti ingredienti di loro, anzi tutti, possono essere utilizzati per preparare prodotti diversi. Il vantaggio per ogni persona è quello di poter scegliere, quello che più preferisce, facendolo diventare il suo prezioso alleato per bellezza o benefico "amico" per la salute.

    In questo manuale, vi aiuteremo a preparare uno scrub naturale per il corpo, il cui ingrediente principale è il miele.

    Scrub per il corpo al miele

    Gli ingredienti che vi occorrono sono, 3 cucchiai di miele, 3 cucchiai di olio extra vergine e 2 cucchiai di zucchero di canna.

    La preparazione è semplicissima, prendete un contenitore e mettete tutti e tre questi ingredienti insieme, amalgamateli con cura con un mestolo da cucina. Portato a termine questo procedimento, mettetevi sotto la doccia o nella vasca da bagno e inumidite la pelle del corpo con acqua tiepida. Applicate il vostro scrub al miele, senza esagerare con le quantità, effettuando movimenti rotatori con delicatezza per 5 o 6 minuti. Questo composto è molto delicato, quindi potete applicarlo tranquillamente su tutto il corpo. Dopo aver effettuato il massaggio eliminate via tutto lo scrub, con l'acqua sempre tiepida ed effettuate la naturale detersione del corpo, con il vostro bagnoschiuma abituale.

    Ripetete questo tipo di trattamento, almeno una volta a settimana e la pelle del vostro corpo risulterà perfettamente pulita, idratata e nutrita. Inoltre, questo prodotto naturale aiuta anche a contrastare, la comparsa della cellulite, perché stimola la circolazione sanguigna.

    Il miele tanto dolce, ma tanto efficace per la bellezza della vostra pelle!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.